VINCITORE PREMIO TERZANI 2010

 

image002.jpg

Qualunque cosa succeda


Ambrosoli Umberto
Prefazione di Carlo Azeglio Ciampi
Sironi

 

 “Qualunque cosa succeda” di Umberto Ambrosoli,
Sironi Editore, vince il Premio Terzani 2010


La giuria assegna il riconoscimento al figlio dell’avvocato Giorgio Ambrosoli, commissario liquidatore della Banca Privata di Michele Sindona, ucciso nel 1979.
 “Oltre trenta anni fa – si legge nella motivazione – nella vicenda Sindona c’è stato un protagonista-antagonista solitario e coraggioso, l’avvocato Giorgio Ambrosoli, che ha pagato le sue scelte con una morte violenta.
Quella storia personale è ricostruita con tenerezza e insieme fredda investigazione dal figlio Umberto in “Qualunque cosa succeda”.
Secondo la giuria del premio “l’opera letteraria di Umberto Ambrosoli è riuscita a raccontare, attraverso la quotidianità del lavoro del padre, la dedizione solitaria e a volte anonima di uomini che si spendono con generosità.

VINCITORE PREMIO TERZANI 2010ultima modifica: 2010-03-10T22:36:00+01:00da mondadori_au
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento